Taranto e il fornitore ENI: tutto ciò che è utile sapere

Home > Taranto > Taranto

Contattaci e ti aiuteremo a trasferire le tue bollette ENI al tuo nuovo domicilio presso Taranto

Servizio Gratuito - da Lunedì a Venerdì: dalle 9.00 alle 20.00 - Sabato: dalle 9.00 alle 17.00

Eni a Taranto. Sei uno dei tanti cittadini tarantini e cerchi un’offerta gas e luce? Continua nella navigazione e trova tutte le tariffe energetiche a Taranto.

Nel prosieguo c’è la lista di tutti gli store ENI a Taranto e nei comuni vicini come per esempio a Villa Castelli. Il nostro sito ti darà tutte le informazioni in merito all’attivazione di un’offerta ENI o all’allacciamento con la rete di Taranto del tuo nuovo contatore Eni.

In aggiunta ai punti ENI a Taranto o nella vicina Roccaforzata, potrai anche controllare i centri Eni in provincia diTaranto.

Oppure, vai alla pagina dedicata per conoscere la posizione di tutti i punti Eni nella regione Puglia.

Contatti ENI a Taranto

Il contatto ENI più importante per i cittadini tarantini è il numero verde dell’assistenza clienti Eni:

800 900 700
  • Attivare le tue nuove forniture Eni a Taranto
  • Fare ricorso per un’errata fatturazione delle bollette della luce
  • Chiedere informazioni generali

Altri contatti Eni a Taranto che possono tornarti utili sono:

  • 800 999 800: per eseguire l’autolettura del contatore
  • Recandoti in un Energy Store a Taranto
  • Eseguendo il log-in nell’area clienti MyEni

Le bollette ENI rateizzate a Taranto

La rateizzazione delle bollette a Taranto può essere un’operazione economicamente molto vantaggiosa perché può permettere di risparmiare ed aiutare le famiglie in difficoltà economiche. Di solito è il contratto di fornitura stipulato che ne regola le condizioni.

Le modalità di richiesta per rateizzare una bolletta ENI a Taranto sono:

  1. Accedere all’area dedicata online
  2. Chiamare il numero verde 800 900 700 da Taranto
  3. Recarsi presso il punto ENI più prossimo a Taranto

Nota bene che la rateizzazione della bolletta delle utenze luce e gas a Taranto può essere richiesta solo ed unicamente in presenza di bollette il cui valore è sopra i € 50.

La zona climatica di Taranto

Come sapranno gli abitanti tarantini, Taranto è inserita nella classificazione delle zone climatiche stabilite con un decreto presidenziale del 1993. La divisione pone ogni comune italiano sul territorio nazionale in una serie di fasce dalla A alla F sulla base delle temperature medie. Questa suddivisione serve a gestire e armonizzare l’utilizzo del riscaldamento e delle energie a livello locale e territoriale.

Taranto è classificata a sua volta nella zona climatica C secondo i dati ambientali che la caratterizzano. Città nota per le sue attrazioni, ogni anno 79056 turisti vi arrivano e si recano nei 4 musei oppure optano per le sue altre bellezze ed occorrenza come la festa di San Cataldo. Casomai si volesse scrivere una lettera di saluti a qualcuno ivi residente, il codice postale di Taranto è 74100.

Ecco le migliori tariffe ENI a Taranto

💡 Seleziona le migliori offerte ENI a Taranto e risparmia sino a 250 € nella tua bolletta! Se chiami ti risponderà un nostro operatore specializzato nella risoluzione delle pratiche legate alle utenze e nella ricerca delle migliori offerte per te!

ENI gas e luce a Taranto

Destinate ai clienti tarantini, ENI offre numerose proposte per gas e luce a Taranto, adatte per tutti i gusti e le necessità:

NOME TARIFFA TARIFFA COSA INCLUDE
FLEXI PERTINENZE Monoraria: 0,0879 €/kWh
Bioraria: F1 0,0942 €/kWh F2 0,0848 €/kWh
  • per le pertinenze della tua casa con contatore separato
  • F1: lun-ven 8-19
  • F2:19-8 festività e weekend
  • Vale per box, piscine, garage o solai
PLACET GAS E LUCE FISSA Monoraria:

Corrispettivo Variabile: 0,0889 €/kWh

Cor.vo Fisso: 90 €/anno

Bioraria:

Cor.vo Var.:

F1: 0,0953 €/kWh

F23: 0,0857 €/kWh

Cor.vo Fisso: 90 €/anno

  • Quota spesa dell’energia bloccata per 12 mesi
  • Bolletta digitale gratuita
  • Domiciliazione bancaria
  • Accedi a MyEni

Nella tabella potete vedere alcune delle numerose proposte di ENI per i suoi abbonati tarantini che hanno aderito ai programmi ENI a Taranto. Se hai domande o hai bisogno di chiarimenti, non esitare a telefonarci per sapere tutto!

Eni a Taranto: effettuare una disdetta della fornitura

Se vivi a Taranto e per qualsiasi ragione devi disdire un contratto luce o gas con Eni devi effettuare una richiesta tramite uno dei seguenti metodi:

  1. email
  2. telefono
  3. fax
  4. recarti in un punto fisico Eni a Taranto

Solitamente per effettuare una disdetta occorrono in media 7 giorni lavorativi dal momento in cui si effettua la richiesta.

Dopo aver effettuato la richiesta Eni vi richiederà dei documenti utili per finalizzare la procedura di disdetta del contratto ENI a Taranto:

  1. codice cliente ENI
  2. carta d’identità e codice fiscale
  3. codice POD o PDR e autolettura contatore a Taranto
  4. il giorno in cui si preferisce disattivare la forniture di luce o gas

Lo sapevi?

Quando decidi di disdire un’offerta, puoi chiamare lo 02 94 75 67 30 e ricevere aiuto nella scelta e nell’attivazione della nuova offerta

Come fare per attivare le proprie utenze ENI a Taranto

Esistono svariati motivi per cambiare fornitore di energia a Taranto: hai trovato un’offerta Eni più conveniente, giudichi il prezzo che paghi per le utenze a Taranto troppo alto, oppure il servizio fornito è inefficiente. Motivazioni a parte, il cambio di fornitore energia a Taranto avviene secondo tempi e costi che dipendono dal proprio fornitore e dall’offerta sottoscritta.

Quando si è comunque cambiato fornitore a Taranto, si dovrà accertarsi di una serie di elementi per poter poi far uso tranquillamente dell’elettricità e del gas. Nessuna paura però! Questi passi per utilizzare le proprie utenze a Taranto sono semplici e facili da eseguire! In primis ecco qui ciò che si deve fare:

  1. C’è il contatore nella tua nuova casa a Taranto?
  2. Se non c’è, dovrete fare l’allaccio del contatore Eni a Taranto
  3. Se c’è ma non è attivo, allora è d’obbligo fare la prima attivazione del contatore Eni a Taranto
  4. Se c’è ma la fornitura è interrotta, allora vi toccherà fare il subentro
  5. Se c’è ma il contratto è intestato ad un altro, farete la voltura Eni per porlo a vostro nome

Che cosa devo fare?

L’allacciamento è un’operazione che si deve svolgere quando nella vostra casa nuova a Taranto non ha il contatore. Allaccio significa infatti connettere il vostro nuovo contatore alla rete locale del distributore di cui usufruiscono i consumatori tarantini. È un’operazione i cui costi e tempi dipendono in larga misura dalle caratteristiche dell’intervento che è necessario fare (è un lavoro semplice o complesso?) e dal fornitore che svolgerà il lavoro.

La voltura occorre quando, pur avendo un contatore attivo nella propria dimora a Taranto, il contratto di fornitura è intestato al precedente inquilino. È pertanto l’atto di cambiare l’intestatario del contratto di fornitura modificando il nome; come potete ben vedere è un processo molto semplice le cui tempistiche e il cui costo sono bassi e dipendono dal fornitore e dalla prontezza con cui si fa domanda.

Il subentro è infine da farsi qualora il contatore sia disattivato al fine di modificare l’intestatario e attivare l’offerta sottoscritta a proprio nome. A differenza della voltura, questo processo rende di nuovo disponibile una fornitura precedentemente chiusa ed ha tempistiche variabili a seconda del fornitore.

Chiamaci e ricevi assistenza nell’attivazione delle tue utenze luce e gas

article

Article écrit par :
user

calendrier Aprile 22, 2020

( éditer )

Commentaires

0 Avis

  0/5

Laisser un commentaire

En savoir plus sur notre politique de contrôle, traitement et publication des avis : cliquez ici